Tulio Marcelli: il ruolo dell’impresa agricola nella promozione delle eccellenze del territorio

A Chiassa Superiore, tra i colli aretini, sorge l’Azienda Agricola La Torre, che da anni delizia gli estimatori con vini dal sapore fruttato, olio di oliva IGP e un ottimo Vin Santo. Tulio Marcelli è il visionario proprietario, convinto fautore di una Toscana più autentica e vicina al consumatore.

Laureato in giurisprudenza e Presidente della Coldiretti Toscana dal 2006, Tulio Marcelli è noto anche per il suo impegno nel campo del sociale e per aver portato ai massimi livelli l’azienda agricola di famiglia, alla quale si è affiancata anche un’azienda agrituristica.

Originariamente castello di difesa longobardo, citato perfino in un diploma di Federico Barbarossa risalente al 1163, il Relais La Torre divenne poi il luogo fortificato del paese di Chiassa Superiore, in provincia di Arezzo. Nel 1978 la lungimirante famiglia Marcelli, che vantava già una lunga tradizione nella coltivazione di viti e ulivi, decise di acquistarlo per trasformarlo in una grande azienda a indirizzo olivicolo e viti-vinicolo.

“In Toscana nascono i più importanti e amati vini nel mondo. In Toscana si produce l’olio di qualità superiore che si trova in tutte le tavole italiane e che ha saputo varcare i confini nazionali. La parola Chianti infatti, è sinonimo di eccellenza ed è la parola italiana più ricercata, e quindi conosciuta, anche nel world wide web.”

Grazie ai suoi 13 ettari di vigneto e ai suoi 6500 olivi, l’azienda agricola la Torre è in grado di produrre quattro tipi di vino rosso, il vin santo e un olio extra vergine di oliva IGP di alta qualità, inoltre può vantare anche 40 ettari di seminativo e 95 di bosco. Le uve prodotte sono il sangiovese e il merlot per i vini rossi (Chianti DOCG, Chianti Riserva DOCG, Lastricheti IGT e Macchione IGT), mentre per il vin santo si utilizzano il trebbiano, il malvasia toscana, il san colombano e il canaiolo.

Tulio Marcelli, Presidente nazionale di Terranostra, l’associazione agrituristica di Coldiretti, ci tiene affinché tutti i prodotti aziendali vengano concepiti rispettando i metodi e i criteri della coltivazione biologica.

“La qualità del vino e dell’olio, come di altri prodotti agricoli, è strettamente legata alle caratteristiche morfologiche del terreno e alle ideali condizioni climatiche che permettono di ottenere prodotti unici. Ma sono anche il frutto di un sapere antico e un impegno giornaliero, nel rispetto di una terra che sempre parla dell’uomo che la lavora: per questo le immagini dei paesaggi toscani riescono a conquistare il cuore delle persone”.

Scommettere sulla promozione delle eccellenze del territorio non è stata impresa facile, a causa delle pericolose azioni di Tuscan Sounding mirate ad immettere sul mercato prodotti contraffatti che in maniera ingannevole richiamano il buon cibo toscano.

Per questo motivo, Marcelli si è battuto per valorizzare il ruolo di un’impresa agricola fortemente legata al territorio, rispettosa della salute dei cittadini, dell’ambiente e del consumatore. La sua azienda ha investito sul terreno dell’innovazione, della qualità e della multifunzionalità, utilizzando tutti gli strumenti normativi disponibili e raggiungendo alti livelli di competitività.

La struttura risalente al 1756 e la particolare posizione di 350m sopra il livello del mare rendono il Relais un Paradiso per il viandante e permettono di donare all’uva e alle olive una temperatura stabile. Con le sue cinque suites, una villetta indipendente, un antico “Torrino” e una piscina, il Relais La Torre ha voluto offrire ai suoi ospiti la tranquillità di un posto lontano dalla frenesia quotidiana e il ristoro delle membra grazie ai prodotti biologici provenienti dalla vicina azienda agricola.

Lascia una commento